App immuni: a cosa serve, come installarla e facciamo chiarezza

Se ne parla da inizio del mese di maggio dell’ app Immuni  e da oggi sarà disponibile gratuitamente nel play store di google.

Inizialmente sarà testata in 4 regioni dall 8 giugno e poi verrà attivata  a tutte le altre regioni.

Cosa serve l’applicazione Immuni a noi cittadini?

Immuni è stata sviluppata dal Commissario Straordinario per l’Emergenza COVID-19 e  il Ministero della Salute, il Ministero per l’Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione.

Questa app avrà il compito di notificare gli utenti potenzialmente contagiati il prima possibile e registrare tutti i contatti ravvicinati che una persona ha avuto e avverrà tramite dei codici Bluetooth Low Energy, che varieranno in ora e ora per proteggere la nostra privacy.

Nessun dato verrà trasmesso ma resterà nel nostro smartphone, quindi nome, cognome,età, data di nascita non sarà comunicata a nessun ente come si supponeva inizialmente creando molti malumori.

L’applicazione non comunicherà con chi vi siete incontrati ma servirà per avvisare in forma anonima un altro utente che è stato in contatto con chi ha il Covid-19 .

Quando ci sarà la trasmissione dei dati al personale sanitario?

Questo avverrà solo se siamo risultati positivi al COVID-19 e sarà lo stesso personale sanitario ad abilitare, sotto vostra richiesta, l’esposizione dei codici generati dall’applicazione di chi ha contratto il virus e delle persone che ha incontrato durante questo periodo, ripetiamo sempre tutto in forma anonima.

Un server confronterà tutti i codici generati che si sono incrociati e invierà una notifica all’utente.

Leggi anche: Un’applicazione che dovremmo tutti avere

Come installare IMMUNI nel vostro smartphone

La prima cosa è di andare nel play store e cercare Immuni, cliccare installa e attendere che termini.

Dopodiché avviamo l’app  inizieranno delle schermate che vi spiegheranno a cosa serve Immuni, arrivati allo screen della privacy “accettate di avere almeno 14 anni” e “ho letto l’informativa privacy”, cliccate su avanti e selezionate prima la regione e poi la vostra città.

La schermata successiva servirà ad abilitare le notifiche di esposizione al COVID-19, quindi cliccate su consenti e nel popup successivo “attiva”.

Vi verrà suggerito di proteggere il vostro dispositivo mettendo un codice di blocco al vostro telefono, ma non è obbligatorio, cliccate su “ho capito” e alla schermata precedente ancora “ho capito”. Ora è configurata.

 

Attenzione alla fake news su Immuni

In questi giorni se ne sono sentite tantissime addirittura un’email che invitava a scaricare l’app, niente di questo è vero perché Immuni si deve scaricare solo negli app store ufficiali di ios e Android.

Inoltre non credete a chi vi dice che serve per controllarvi perché come spiegato prima non viene utilizzata nessuna localizzazione del telefono e ne verranno diffusi i vostri dati personali, state tranquilli la vostra privacy è al sicuro, Immuni serve solo per fermare il COVID-19!!

Autore dell'articolo: Mio Android

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.